Starlink, cos’è e come funziona

web designElon Musk ha dichiarato che la rete internet satellitare Starlink di SpaceX ha “recentemente” superato quasi 70.000 utenti attivi e si aspetta una crescita rapida nel prossimo anno. “Siamo sulla buona strada per avere alcune centinaia di migliaia di utenti, forse oltre 500.000 utenti entro 12 mesi”, ha detto Musk, parlando virtualmente alla fiera Mobile World Congress di Barcellona, Spagna.

Cos’è Starlink

Starlink è il progetto ad alta intensità di capitale della società per costruire una rete internet interconnessa con migliaia di satelliti, noto nell’industria spaziale come una costellazione, progettato per fornire internet ad alta velocità ai consumatori in qualsiasi parte del pianeta. SpaceX ha lanciato il servizio con un programma beta per alcuni consumatori selezionati per 99 dollari al mese, e nell’ultimo anno ha cercato l’approvazione normativa per testare la rete in volo ed espandere il servizio a grandi veicoli in movimento, come navi e camion.

SpaceX il mese scorso ha sottolineato che Starlink ha ricevuto più di 500.000 ordini e depositi fino ad oggi, anche se questi potrebbero non materializzarsi in utenti. La base di utenti di Starlink è cresciuta, da circa 10.000 utenti in febbraio a Musk ha detto che questo mese ha superato “il numero strategicamente notevole di 69.420 utenti attivi”.

La bassa altitudine dei satelliti di SpaceX diminuisce la latenza nel suo servizio rispetto ai servizi satellitari tradizionali, che Musk ha sottolineato. La latenza è la quantità di ritardo in una rete internet, che definisce quanto tempo impiega un segnale a viaggiare avanti e indietro da una destinazione. La latenza e la velocità di download sono misure chiave per un fornitore di servizi internet.

“La latenza del sistema Starlink è simile alla latenza della fibra terrestre e del 5G, quindi ci aspettiamo di ridurre la latenza sotto i 20 millisecondi”, ha detto Musk. L’azienda sta “perdendo soldi” sulle antenne satellitari che fornisce ai clienti, ha detto Musk, in quanto l’hardware costa quasi 1.300 dollari ciascuno, ma SpaceX fa pagare agli utenti 499 dollari. “Stiamo lavorando su un terminale di prossima generazione che fornisce lo stesso livello di capacità, più o meno lo stesso livello di capacità, ma costa molto meno”, ha detto Musk.

Una questione di costi

Come la leadership della società ha precedentemente dichiarato, Musk ha stimato che Starlink può costare a SpaceX tra i 5 e i 10 miliardi di dollari per diventare pienamente operativo e poi fino a 20-30 miliardi di dollari di investimenti a lungo termine. Ma SpaceX crede di poter toccare un mercato ancora più grande, stimando che Starlink potrebbe portare fino a 30 miliardi di dollari all’anno – o circa 10 volte le entrate annuali della sua attività di lancio di razzi.

Starlink è “operativo ora in circa 12 paesi, e altri vengono aggiunti ogni mese”, ha notato Musk. “Abbiamo due partnership abbastanza significative con le principali compagnie di telecomunicazioni del paese, che vorrei essere in grado di annunciare ora, ma ovviamente rimandiamo ai nostri partner di fare qualsiasi annuncio”, ha detto Musk. “E siamo in discussione con un certo numero di altre [società di telecomunicazioni] per fornire l’accesso Starlink”.

Musk ha anche detto che SpaceX si sta avvicinando al lancio di versioni di prossima generazione dei suoi satelliti Starlink.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi