Come risparmiare energia e risparmiare sulle bollette

lampadinaParliamo oggi di come risparmiare sulle bollette dell’elettricità attraverso un risparmio di energia. Concentrandoci sugli elettrodomestici che vengono utilizzati per la pulizia della casa, che sia la pulizia degli abiti o delle stoviglie. Negli ultimi anni comunque si è diffusa un’ampia gamma di modelli ecologici che sono stati pensati proprio per poter facilmente abbattere i consumi e per salvaguardare l’ambiente.

Partiamo ad esempio dai modelli di lavatrice a basso consumo, che sono costruite in modo da caricare la quantità di acqua nel cestello minore possibile, inoltre sono in grado di raggiungere risultati ottimi di lavaggio anche alle basse temperature e in più hanno cicli di lavaggio rapido che hanno una durata decisamente inferiore a quella delle lavatrici più vecchie.

Ci sono inoltre le lavatrici che funzionano ad acqua calda solare; lavatrici che sfruttano l’energia solare accumulata dai pannelli solari per riscaldare l’acqua usata poi nel lavaggio. Questa tipologia di lavatrici è perfetta per quelle abitazioni che hanno una copertura di pannelli solari sul tetto.

Un metodo molto intelligente per riuscire ad abbattere i costi della bolletta è quello di far partire gli elettrodomestici in alcune fasce orarie, più convenienti. Solitamente si parla del weekend o della sera. Molti elettrodomestici di nuova generazione hanno la facoltà di caricare il cestello e di poi programmare l’inizio all’ora definita in anticipo.

Parlando invece della lavastoviglie, sono tante le teorie che parlano delle diverse modalità di carico utilizzate per risparmiare energia. In generale però il punto fondamentale è quello di non caricare la lavastoviglie direttamente con i piatti sporchi, ma di sciaquarli nel lavandino per rimuovere il grosso dello sporco. Inoltre evitando il programma di asciugatura si riesce a risparmiare fino al 45% di energia in più.

E’ fondamentale anche la scelta che riguarda il posizionamento dello scaldabagno, in quanto dovrebbe essere messo vicino agli ambienti da cui viene erogata l’acqua, per evitare di far fare all’acqua un percorso nelle tubature ancora più lungo.

Per risparmiare sulla bolletta è anche utile modificare alcuni comportamenti, abitudini che ripetiamo tutti i giorni. Ad esempio quante persone non si ricordano di spegnere la televisione, il cellulare oppure il tablet ricorrendo allo Standby

Un’altra cosa che va monitorata è l’uso delle luci in casa, se si utilizzano lampadine a basso consumo si riescono a ridurre i consumi (inoltre le lampadine a basso consumo durano anche più a lungo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi