Moody’s segnala calo nel tasso di default

Nella sua ultima rilevazione risalente a qualche giorno fa, i dati statistici di Moody’s hanno evidenziato come nel corso dell’ultimo trimestre 2016 il tasso di default globale sia stato pari al 4,4 per cento, in leggera ma non sottovalutabile discesa rispetto al 4,6 per cento del terzo trimestre dello stesso anno. Complessivamente, per quanto concerne il mondo degli emittenti corporate, l’agenzia di rating sottolinea come l’intero 2016 abbia visto 142 emittenti insolventi, il livello più alto dal 2009 a questa parte.

Più nel dettaglio, Moody’s ricorda come due terzi dei default si sono verificati in Nord America che, come emerge dal grafico, ha registrato nel corso del 2016 un progressivo peggioramento della qualità del credito, archiviando l’anno con un tasso del 5,6 per cento. Nel vecchio Continente il 2016 si è invece chiuso con default molto contenuti (2,1 per cento dal 3,6 per cento di fine 2015).

Lo scenario centrale di Moody’s (baseline) prevede che il 2017 segni, a livello globale, una progressiva discesa dei tassi di insolvenza che potrebbero attestarsi a fine anno intorno al 3 per cento. A supportare la qualità del credito concorreranno diversi fattori tra cui l’agenzia cita la soddisfacente flessibilità finanziaria degli emittenti HY cui Moody’s assegna un rating e il minore rischio nel settore Oil and Gas che nel 2017 ha rappresentato una delle maggiori criticità.

Ad ogni modo, riteniamo che lo scenario 2017 sia estremamente difficile da prevedere, anche sul fronte del tasso di default degli emittenti corporate. L’impressione che il peggio sia alle spalle per il momento è ben supportato dall’evoluzione più recente, ma non escludiamo dei tendenziali peggioramenti di breve o di medio termine, sui quali torneremo in argomento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi