Marijuana, potrebbe rallentare la degenerazione del cervello

Un recente studio afferma che il Thc, il principio attivo della cannabis, sarebbe in grado di contrastare il declino cognitivo che è legato all’invecchiamento, e sarebbe altresì utile per poter prevenire l’insorgere di demenze senili. Tutto bene, dunque? Non proprio, perché se è vero che lo studio afferma che per i più anziani i benefici sarebbero significativi, è anche vero che per i giovani vi sarebbe un effetto contrario. Condotto solamente sui topi, lo studio sembra poter aprire un nuovo filone di valutazione sugli effetti della marijuana nel breve e nel lungo termine.

L’analisi pubblicata su Nature Medicine, e condotta dai laboratori dell’Università di Bonn e della Hebrew University di Gerusalemme, ha interessato un campione di cavie cui sono state somministrate piccole dosi di Thc in varie classi di età. Quindi, i ricercatori hanno testato le capacità mnemoniche e di apprendimento dei topi, confrontando poi i risultati con quelli di topi che avevano ricevuto un placebo, una soluzione del tutto priva di principio attivo.

Quel che è emerso che sia a 12 che a 18 mesi (cioè, età più avanzate rispetto al primo campione di topi di 2 mesi di vita) i roditori che avevano ricevuto il Thc avrebbero mostrato delle funzioni cognitive ben paragonabili a quelle dei più giovani. Nel gruppo di controllo, gli animali a cui era stato somministrato il placebo, il declino cognitivo ha invece iniziato a manifestarsi intorno ai 12 mesi di vita, come previsto.

Naturalmente, nell’uomo le cose potrebbero essere diverse, visto e considerato che le differenze con i topi sono numerose. Tuttavia i ricercatori si dicono convinti che gli effetti della cannabis potrebbero contrastare l’effetto dell’invecchiamento cerebrale anche nella nostra specie. Se così fosse, naturalmente, si tratterebbe di una scoperta davvero importante per poter prevenire e invertire l’invecchiamento cerebrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi