Come funzionano i conti deposito

deposito denaroIl conto deposito è un prodotto finanziario, particolarmente interessante per chi desidera ottenere un certo interesse dal suo capitale, ma non ha alcuna intenzione di rischiare di prenderlo, neppure se in bassa percentuale. I conti deposito sono facili da aprire e non necessitano di effettuare alcun tipo di operazione: i soldi si lasciano sul conto e, a fine anno, si ricevono gli interessi pattuiti alla stipula del contratto. Sul sito http://www.conto-deposito.it/ è possibile trovare interessanti informazioni su come aprire un conto deposito.

I vantaggi dei conti deposito

Aprire un conto deposito è abbastanza semplice, basta recarsi in una qualsiasi filiale di una qualsiasi banca, oppure accedere al sito internet della stessa. Occorre avere a disposizione un conto corrente d’appoggio, in modo da poter prelevare e versare soli sul conto deposito senza dover utilizzare i contanti e la presenza fisica in filiale. Al momento dell’apertura del conto la banca propone al cliente una certa percentuale di interessi, che gli saranno corrisposti al termine dell’anno in cui il conto è aperto. In pratica il cliente non deve fare nulla, dovrà solo attendere che i giorni passino, lasciando i propri soldi disponibili sul conto deposito.

Quanto si guadagna

I conti deposito propongono a chi li apre un rischio minimo, praticamente inesistente: a fine anno si otterranno gli interessi pattuiti con l’istituto bancario, al 100%. Ad un basso rischio corrisponde anche un guadagno contenuto, in genere di pochi punti percentuali. Per molte persone però si tratta di una proposta molto interessante, perché permette di ottenere del denaro senza fare nulla. Oggi i classici Conti Correnti non permettono di ottenere degli interessi, quindi il conto deposito risulta particolarmente interessante.

I conti vincolati

Per aumentare leggermente il proprio guadagno, senza aumentare in alcun modo il rischio di perdere parte del capitale, è possibile rivolgersi ai conti deposito vincolati. Si tratta di particolari conti, dove si versa il proprio capitale per lasciarvelo a lungo, da alcuni mesi fino ad anni. Se si intende utilizzare il capitale all’interno del periodo pattuito dal vincolo è obbligatorio pagare una penale pecuniaria, cosa che scoraggia chi lo voglia fare. Al termine del periodo pattuito si ottengono i propri soldi, più la percentuale stabilita dal contratto. I conti deposito vincolati sono chiaramente adatti per il capitale in esubero, quello che non ci serve oggi, e sappiamo non ci servirà neppure domani. Se stiamo risparmiando per comprare la macchina nuova è consigliabile tenere questi soldi su un conto deposito non vincolato, perché se trovassimo un’ottima offerta da cogliere al volo perderemmo tutti gli interessi, più l’eventuale penale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi