I pericoli del fumo

sigaretta fumoIl fumo è una delle principali cause di morte nei paesi occidentali; o meglio, non il gesto di fumare di per sé stesso, ma le conseguenze dovute a questa brutta abitudine. Le motivazioni per cui il fumo è dannoso per la salute sono ormai note a tutti e sono correlate alla combustione del tabacco e della carta che lo avvolge. La presenza del filtro non ci evita di respirare le oltre 4.000 sostanze nocive presenti nel fumo di sigaretta, ma solo di filtrarne una certa quantità.

Cosa avviene quando si fuma

L’attività di fumare comporta l’inalazione di molteplici sostanze dannose per la salute, in particolare le più pericolose sono il catrame e il monossido di carbonio. Nel fumo però ci sono anche tantissimi irritanti, che attaccano le mucose dell’apparato respiratorio durante lo stesso gesto di aspirare il fumo. La bocca e l’esofago vengono in contatto con questi irritanti ad ogni boccata, e in seguito tali sostanze penetrano nei polmoni. Le persone che fumano tendono ad avere un deficit di ossigeno nelle cellule di emoglobina; inoltre con il passare del tempo aumentano le probabilità che siano colpiti da tumori del cavo orale e dei polmoni. Buona parte dei fumatori soffre di bronchite, polmonite o enfisema. Anche se queste informazioni sono note a tutti, in Italia la maggior parte dei fumatori non intende fare nulla per smettere di fumare, oppure ci ha provato ma con scarsi risultati.

Il problema della dipendenza

Il motivo per cui il fumatore medio non riesce a smettere di fumare è la sua dipendenza fisica dalla nicotina, contenuta nel fumo di sigaretta. Inoltre tutti i fumatori sviluppano anche una dipendenza psicologica dall’atto del fumare. Negli ultimi anni però è stato inventato un metodo che aumenta a dismisura le possibilità di riuscita per chi vuole smettere di fumare: stiamo parlando della Sigaretta elettronica.

Un valido ausilio

Per il fumatore incallito la sigaretta elettronica è un ottimo ausilio per diversi motivi. Come prima cosa sostituisce in modo realistico l’atto di fumare una bionda, eliminando subito la gran parte dei danni provocati dal fumo. Inoltre permette di diminuire progressivamente la quantità di nicotina presente nel vapore inalato, senza diminuire le effettive “sigarette” fumate in un giorno. Il fumatore può diminuire al contempo la sua dipendenza fisica da questa sostanza, cosa che favorisce la mancanza di desiderio di fumare. Molti fumatori che sono passati alle ecigs inoltre arrivano ad eliminare totalmente la nicotina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi