I sintomi della depressione

depressione ragazzaI sintomi della depressione sono vari, anche perché questo disturbo è molto diffuso tra persone di varie età, e tende con il tempo a cronicizzare, portando alla presenza di ulteriori sintomi.

I primi sintomi

Spesso la depressione si connota come uno scarso desiderio di prendere parte alla vita attiva. Chi ne soffre tende ad isolarsi e ad evitare qualsiasi tipo di attività, dal fare la spesa all’andare al lavoro (per quanto possibile). I primi sintomi sono caratterizzati da scarsità di desideri e dalla sensazione che nulla sia più piacevole o divertente. La sensazione prevalente è quella di colpa e di fallimento: tutto nella vita è andato male fino ad oggi, e la colpa è del soggetto stesso, che pensa di non avere sufficienti qualità per rispondere alle sfide quotidiane.

Sintomi fisici

Oltre alla sensazione psichica di inadeguatezza, chi soffre di depressione tende anche a non avere stimoli fisici, quindi: scarso desiderio di cibo, che porta al dimagrimento; difficoltà a dormire per un’intera notte, con conseguente incapacità di concentrazione nei giorni successivi; mal di testa e dolori muscolari; spesso anche impotenza o scarso desiderio sessuale.

La depressione ricorrente

Una delle problematiche più pesanti della depressione sta nel fatto che tale disturbo tende con il tempo a ripetersi e a cronicizzare: molti depressi lo sono, a fasi alterne, per tutta la vita, con conseguente e progressivo peggioramento di tutti i sintomi. Purtroppo molte persone che si recano da uno psicologo soffrono di depressione da molto tempo, e quindi manifestano sintomi già particolarmente gravi, cui è più difficile porre rimedio. Quando si va dal medico in genere lo si fa quando si avverte un piccolo dolore: se ho male ad un braccio, chiedo subito un consulto con un professionista, non attendo che il dolore sia insopportabile. Per molte persone invece andare dallo psicologo è percepito come un’azione vergognosa, o scarsamente utile. Quando ci si sente totalmente demotivati, tristi e poco desiderosi di vivere converrebbe invece consultare subito un professionista, come ad esempio Eleonora Sellitto psicologa a Roma.

Sintomi avanzati

Con il passare del tempo il cronicizzarsi della depressione può portare a sintomi molto gravi, come ad esempio il desiderio di porre fine alla propria vita. La persona depressa si sente colpevole dello stato in cui è ed è altamente pessimista: tutto ciò che ha fatto fino ad oggi è sbagliato, e lo sarà anche in futuro, perché non si sente adeguata alle esigenze della vita quotidiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi