Lo stress e i sintomi dello stress

Tutti le situazioni della vita possono essere stressanti e, quando lo sono, possono sorgere vari sintomi. Per esempio, quando una persona sente che l’altra non sta facendo uno sforzo per mantenere sana la propria relazione, può sentirsi in ansia. Si può dunque iniziare a notare che il partner diventa riservato o irritabile, rifiutando anche piccoli atti di gentilezza offerti. Quando questo accade nelle relazioni sotto alti livelli di stress, si colpisce il benessere e la salute fisica portando a problemi di salute mentale come la depressione o il disturbo d’ansia.

Per esempio, coloro che sono in una relazione con qualcuno che è spesso stanco, irritabile e si arrabbia facilmente, possono iniziare a sentirsi stanchi e irritabili loro stessi. Il loro partner potrebbe anche iniziare a trovare difficile essere affettuoso, portando a sentimenti di rifiuto nell’altra persona.

Ecco i mezzi con cui sapere se il proprio partner sta incontrando queste manifestazioni:

  • è diventato più sensibile e propenso ad offendersi rapidamente
  • evita certi argomenti che normalmente ama
  • le sue abilità sociali sono peggiorate
  • è diventato più nervoso e vuole scappare dalla situazione
  • piange più del solito
  • si gratta la pelle più del solito
  • si sente solo, anche quando è con altre persone.

Intendiamoci, sentirsi stressati in una relazione è normale, ma esploreremo come si può evitare che ciò accada. Nel caso in cui ti trovi sotto pressione o tensione, ecco alcuni suggerimenti per diminuire i sentimenti di ansia.

Prenditi cura di te stesso

Dormi abbastanza e mangia correttamente cibi a basso contenuto di zucchero e sodio (questo è fondamentale). Fai delle passeggiate di notte o poco prima di andare a letto per alleviare lo stress. Fai yoga, fai un bagno o ascolta musica calmante, e fai esercizi di respirazione quando ti senti stressato.

Fai ordine nella tua vita

Quando c’è disordine intorno a te, crea più lavoro per te da fare e aggiunge stress a quello che hai già bisogno di fare. Può anche diventare una distrazione che rende più difficile concentrarsi sui compiti da svolgere. Ripulire il tuo spazio effettivo ti aiuterà a tenere conto delle cose che contano di più come il tuo benessere, la tua famiglia e i tuoi compagni, oltre ad avere la possibilità di concentrarti sul lavoro principale senza essere occupato dal disordine che ti circonda.

Prenditi del tempo per te stesso ogni giorno

Concediti un po’ di tempo per leggere, fare una passeggiata, parlare con gli amici, giocare con i tuoi animali domestici, meditare o fare yoga. Anche solo 15 minuti possono aiutarti a ricaricarti in modo da avere l’energia per affrontare i fattori di stress della tua giornata.

Stabilisci dei limiti e rispettali

È imperativo definire dei limiti che funzionino per te, in modo che le persone capiscano cosa gli è permesso fare. Potresti non essere in grado di controllare ogni aspetto della tua vita, ma stabilendo dei limiti e rispettandoli, puoi avere il controllo su alcune cose, come ad esempio quanto spesso parli con tutti i membri della famiglia in video chat ogni giorno o quanto tempo passi a controllare la e-mail di lavoro ogni giorno. Più controllo hai, meno ti sentirai concentrato.

Stai lontano dallo stress riducendo l’uso dei social media

I social media possono avere effetti negativi sulla tua salute mentale e sono stati collegati alla depressione e ai sentimenti di solitudine negli adolescenti, oltre ad aumentare i sentimenti di dipendenza. Può essere difficile starne alla larga visto che sono così facili da usare e che viviamo nell’era della gratificazione istantanea, ma se scegli di non usare i social media o di limitarne l’uso, anche questa è un’opzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi