Cos’è il diabete di tipo 1

Il diabete di tipo 1 non è il tipo di diabete più diffuso: si verifica infatti in 1 persona su 10 affette dalla condizione di diabete. Ma con quali caratteristiche? E quali ripercussioni per la propria salute?

In estrema sintesi, negli individui che sono affetti da diabete di tipo 1, il pancreas produce poca o nessuna insulina. Per controllare la glicemia, l’insulina deve dunque essere assunta appositamente nelle giuste quantità. La maggior parte delle persone il cui diabete viene diagnosticato prima dei 30 anni hanno il tipo insulino-dipendente, o diabete mellito o diabete giovanile.

Il diabete di tipo 1 colpisce entrambi i sessi in egual misura. Nella maggior parte dei casi è dovuto ad una malattia autoimmune in cui il sistema immunitario dell’organismo attacca e distrugge le cellule beta produttrici di insulina nel pancreas. Questo tipo di diabete si sviluppa comunemente nell’infanzia, ma può verificarsi a qualsiasi età. Può svilupparsi inosservato per diversi anni e poi diventare improvvisamente evidente, spesso dopo una malattia.

Alcune persone, in particolare i bambini e gli adolescenti possono prendere coscienza della malattia per la prima volta quando sviluppano la chetoacidosi. Si tratta di una grave complicazione in cui il sangue diventa più acido a causa di gravi carenza di insulina.

Naturalmente, per poterne sapere di più di questa condizione il nostro suggerimento non può che essere quello di parlarne con il proprio medico di riferimento, che non solamente potrà indicarti in che modo poter arrivare puntualmente a una diagnosi di diabete, e di diabete di tipo 1 in maniera più particolare, quanto anche cercare di venire in supporto di tale condizione, individuando il modo per poter ripristinare i giusti livelli di equilibrio nel proprio corpo.

Nei prossimi giorni affronteremo anche il discorso inerente un’altra tipologia di diabete, come il diabete di tipo 2, concludendo così il focus su questa condizione così diffusa anche in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi