3 semplici consigli per realizzare dei video professionali

pensieridicartapestaCreare un video raffinato e professionale che impressioni il pubblico è più facile di quanto tu possa pensare.

Non è necessario spendere una fortuna in attrezzature costose, è più importante la tecnica piuttosto che gli strumenti: puoi realizzare video incredibili con qualsiasi strumentazione tu abbia in questo momento, semplicemente prestando attenzione ad alcuni dettagli chiave che ti aiuteranno a migliorare subito la qualità della tua produzione video. Ecco tre pratici consigli per realizzare dei video professionali:

  1. L’importanza dell’illuminazione

L’illuminazione fa un’enorme differenza nel definire la qualità di un video professionale, quindi rendila una delle tue priorità principali durante le riprese. Se non posizioni le luci correttamente, il tuo video sembrerà amatoriale.

Se vuoi utilizzare la luce naturale del sole, cerca di effettuare le riprese al mattino o alla sera, quando la luce è più morbida; mentre se devi filmare a metà giornata, scegli una giornata nuvolosa o trova un’area ombreggiata.

Se stai girando delle scene in spazi interni, dovrai essere più cauto. Una cosa da evitare è l’illuminazione dall’alto; le finestre sono una buona fonte di luce naturale. Puoi anche usare una o due lampade grandi per proiettare il tipo di luce che desideri.

L’uso di molte ombre sembra drammatico e può distrarre, invece l’uso di poca o nessuna ombra crea un’atmosfera più aperta e diretta, che di solito è migliore per i video aziendali e di marketing.

  1. Usa uno sfondo neutro

Sii consapevole dello sfondo che usi per le riprese. Niente sembra meno professionale di uno sfondo caotico; utilizzare uno sfondo a tinta unita è sempre la scelta migliore. Un muro, un lenzuolo o un grande telo per fondale sono tutte buone opzioni. Assicurati che il soggetto si trovi a diversi metri di distanza dallo sfondo per evitare che proietti ombre su di esso.

È anche una buona idea girare un video in un ambiente “professionale”: il luogo in cui lavori o trascorri del tempo. Fai inoltre attenzione a non filmare con una finestra o un’altra superficie riflettente sullo sfondo, poiché potresti inavvertitamente inquadrare anche la fotocamera nel riflesso.

  1. Scegli un buon programma di editing video

Un buon software di editing video può aiutarti a trasformare il tuo filmato grezzo in qualcosa di eccezionale. Ecco le caratteristiche chiave a cui prestare attenzione quando si sceglie un editor video:

– La possibilità di aggiungere testo;
– La capacità di ritagliare il video;
– Le transizioni di scena;
– La possibilità di modificare le proporzioni;
– L’aggiunta di filtri e sovrapposizioni;
– La presenza di una libreria di video e suoni stock.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi